Il progetto

La Fondazione Carlo Donat-Cattin ha avviato un progetto di ricerca, raccolta ed elaborazione delle fonti, della normativa e degli studi relativi alla storia dei diritti del lavoro e dei lavoratori, con l’obiettivo di creare un portale tematico che divenga strumento di riferimento e di servizio per il mondo del lavoro, degli studiosi, delle istituzioni e di un’utenza di ogni ordine.

Il progetto partirà dallo studio della genesi dello Statuto dei lavoratori, la legge 300 del 1970 “Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell'attività sindacale, nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento” (proposta dal ministro del lavoro, il socialista Giacomo Brodolini e varata dal Parlamento quando il dicastero era guidato da Carlo Donat-Cattin), per indagare poi sulla sua applicazione da parte del mondo imprenditoriale e del lavoro, sulle sentenze della magistratura e le modificazioni normative.

Il programma di recupero, salvaguardia e valorizzazione di questa memoria - fondamentale per la ricostruzione della storia di Torino, del Piemonte e della Nazione - intende attingere e integrare, grazie alle risorse della tecnologia, fonti di ogni tipologia: scritte, iconografiche, materiali, orali, audiovisive, cinematografiche e digitali.

Il lavoro è realizzato in collaborazione con l'Archivio Centrale dello Stato, e con importanti istituti culturali torinesi quali l’ISMEL (Istituto per la Memoria e la Cultura del Lavoro, dell'Impresa e dei Diritti Sociali), il Centro Studi Piero Gobetti e l’Archivio nazionale cinematografico della Resistenza.

Pagina principale

 

 

Fondazione Donat-Cattin - C.F. 97543620013 - webmaster: Alessandro Serena - Privacy policy